luxury yacht solutions

italian marine suppliers

citta' di vietri sul mare

Vietri sul Mare (Vietre in napoletano) e' un comune italiano di 8.328 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Vietri sul Mare storicamente e' identificata con l’antica Marcina, insediamento costiero prima etrusco-sannita, poi porto romano. L’origine precisa di Marcina non e' ancora del tutto definita anche se l’ipotesi piu' diffusa indica in Marina di Vietri, per la precisione nella valle del fiume Bonea alle falde del Monte San Liberatore, la sua presunta collocazione. La pubblicazione a stampa della voce Marcina inizia nel XV secolo quando in Europa cominciano a diffondersi le prime edizioni tipografiche della Geografia di Strabone; la vera e propria diffusione del termine presso gli storici e nella pubblicistica si ebbe con il geografo Filippo Cluverio, il quale nel 1642 scriveva: “Marcinae oppidum illud est, quonunc dicitur vulgo Veteri”. Inoltre alcuni documenti medievali del “Codex Diplomaticus Cavensis” della Badia di Cava, i quali accennano all’esistenza di rovine di una urbs vetus che sarebbe alla base dell’odierno toponimo Vietri. In documenti del 969 e del 972 si dice “intus ipsa civitate, qui fuit ipsa cibita de beteri (=veteri)”; in quello del 972 si precisa che “de locum de beteri ista et illa parte flubio Bonea iuxta litore maris”. La zona vietrese, con l’ancoraggio di Fuenti, possedeva un porto riparato, un approdo unico nella zona, dal momento che il lido della vicina Salerno, prossimo alla foce dell’Irno, era esposto ai marosi e soggetto ad insabbiamento.

Immagini citta' di vietri sul mare

tradizione

Ceramiche vietresi

I ceramisti bravi erano quelli che lavoravano con le ceramiche di Solimene e di Pinto. Ora sono pochi quelli che sanno fare il "ciucciariello" di Vietri. Il "ciucciariello", l'asinello, era usato come mezzo di trasporto delle persone e delle cose tra Vietri e le frazioni alte.Vietri sul Mare ha, perciò, radici di orgoglio di organizzazione delle difesa a mare, di orgoglio di arti manuali di varia espressione: da quella dei mastri d'ascia per fare le barche, a quella delle ceramiche, a quella delle vetrerie, a quella dei fabbri. L'industria della ceramica fu iniziata nel tardo Rinascimento, grazie ai Principi Sanseverino e da allora e' sempre stata un simbolo di Vietri sul Mare.

i nostri partner